Tag Archives: giornalista

Io corro (sempre più fuori forma, ma con l’asta) per la Fondazione De Marchi!

“Un anno più vecchio, qualche etto più pesante, ovviamente sempre più fuori forma. Ma non potevo mancare, anche quest’anno, di farmi una corsetta con la mia asta per la ricerca, e per i bambini”. Queste le parole che sono riuscito

5,50 di asta, da junior, 20 anni fa. Il record è ancora lì.

24 settembre 1995. Allo stadio Maurice Chevalier di Cannes, per l’incontro internazionale Francia-Italia-Ucraina, tutti attendevano Jean Galfione, le roi de la perche. Arrivò con una Ferrari 250 coupé, tra due ali di folla, bello e sorridente come sempre. Tutti lo

Corro sempre (con l’asta e con Giacobbe Fragomeni) per la Fondazione De Marchi!

“Ma chi è quel pirla che va in giro per strada con un’asta?”. Domenica scorsa non ho sentito questa frase ma gli sguardi di molti passanti, tra il divertito e il compassionevole, parlavano chiaro. In una meravigliosa Milano primaverile senza

#Mennea: 10 idee su “La Freccia del Sud”

Pietro Mennea, insieme a Carl Lewis e Sergei Bubka, è la persona che mi ha permesso di essere qui adesso. A parlare di atletica, ad averla praticata, ad allenarla. Insomma, ad esserci dentro fino al midollo. E come molti altri,

Evoluzione di un saltatore con l’asta: dal reclutamento all’elevata qualificazione

La mia tesi del corso di Allenatore Specialista FIDAL 2013-2015, un estratto frutto del mix di esperienze di atleta prima, e di allenatore poi. Scaricabile anche dal web, perché la conoscenza appassionata non ha segreti. Buona lettura. SCARICALO QUI IN PDF

Uno sport che non mi piace

“E’ l’ennesima dimostrazione di come si sia corrotto lo sport mirato esclusivamente alla caccia di medaglie e ai risultati a tutti costi“. Leggo questa frase che rimbalza oggi sui media, come corollario ad una nuova, brutta vicenda che vede ancora

“Il volo di Volodja”, la storia di Vladimir Jascenko, un campione fragile

“Mi sento schiacciare dall’apatia, tutto mi dà la nausea…vorrei trovare la voglia di vivere dentro me stesso, vorrei che questa energia mi si sprigionasse senza il bisogno di andare a cercarla”. Così scriveva nel suo diario uno dei più grandi

Quando la preparazione è “atletica”: il minestrone all’italiana

“Prendete un calciatore fresco. Ponetelo su di uno spazio erboso oppure su una superficie artificiale. Aggiungete gradualmente delle tavole propriocettive, tagliate degli elastici ed affettate dei traini leggeri. Sminuzzate il tutto in piccole ripetute ad abbassate la densità dell’allenamento per

Sochi 2014: la velocista Lauryn Williams corre verso la storia olimpica dopo il suo argento nel Bob a 2

La storia delle Olimpiadi invernali ed estive si è intrecciata di nuovo questa sera sulla pista del Sanki Sliding Center di Krasnaya Polyana. Lauryn Williams, ex velocista della nazionale statunitense con la quale ha vinto una medaglia d’oro nella 4×100

Lavillenie a 6,16: è iniziata una nuova era per il salto con l’asta

Chi, sin da bambino, è cresciuto con il mito di Sergey Bubka, stentava a credere quello che era successo. Lo Zar – l’uomo che con 35 record del mondo aveva portato il salto con l’asta ad una dimensione nuova e