Tag Archives: asta

Verso una politica di successo nel salto con l’asta in Italia: da modello “tecnico” a modello “organizzativo”

E’ stato un anno lungo ma decisamente proficuo, quello del Corso di Allenatore di IV Livello Internazionale CONI/FIDAL, che mi ha dato soprattutto la possibilità di allargare gli ambiti meramente “tecnici” del salto con l’asta, con skills manageriali, di coaching, di gestione

La Nazione – 5 febbraio 2017

L’articolo de “La Nazione” Sport del 5 febbraio 2017. (58)

GrossetoSport – 3 febbraio 2017

L’articolo della redazione di GrossetoSport del 3 febbraio 2017. Qui l’originale. (38)

Io corro (sempre più fuori forma, ma con l’asta) per la Fondazione De Marchi!

“Un anno più vecchio, qualche etto più pesante, ovviamente sempre più fuori forma. Ma non potevo mancare, anche quest’anno, di farmi una corsetta con la mia asta per la ricerca, e per i bambini”. Queste le parole che sono riuscito

La preparazione di un saltatore con l’asta: il programma Fondamentale 2

Nell’ambito della preparazione di un saltatore con l’asta di un atleta di medio/alto livello, nel Periodo Fondamentale 2 la programmazione è proseguita due obiettivi primari: preparazione fisica (generale e specifica) e costruzione tecnica (globale ed analitica). Si continua dunque a

La preparazione di un saltatore con l’asta: il programma Fondamentale 1

Quest’anno, dopo tanto tempo, ho di nuovo avuto la possibilità di seguire un atleta adulto e di medio-elevata qualificazione nel salto con l’asta: Giacomo Bernardi, 23 anni, dal personale di 5,10 ma, a mio avviso, con ottimi margini di miglioramento.

5,50 di asta, da junior, 20 anni fa. Il record è ancora lì.

24 settembre 1995. Allo stadio Maurice Chevalier di Cannes, per l’incontro internazionale Francia-Italia-Ucraina, tutti attendevano Jean Galfione, le roi de la perche. Arrivò con una Ferrari 250 coupé, tra due ali di folla, bello e sorridente come sempre. Tutti lo

Salto con l’asta: la sindrome da tre nulli in entrata

“Potevi entrare più basso”. Nel salto con l’asta, fare tre nulli alla misura di entrata, soprattutto quando si parla di una competizione a squadre dove ad ogni piazzamento corrisponde un punteggio, fa sempre male. Ma non farà mai rabbia come

Corro sempre (con l’asta e con Giacobbe Fragomeni) per la Fondazione De Marchi!

“Ma chi è quel pirla che va in giro per strada con un’asta?”. Domenica scorsa non ho sentito questa frase ma gli sguardi di molti passanti, tra il divertito e il compassionevole, parlavano chiaro. In una meravigliosa Milano primaverile senza

Evoluzione di un saltatore con l’asta: dal reclutamento all’elevata qualificazione

La mia tesi del corso di Allenatore Specialista FIDAL 2013-2015, un estratto frutto del mix di esperienze di atleta prima, e di allenatore poi. Scaricabile anche dal web, perché la conoscenza appassionata non ha segreti. Buona lettura. SCARICALO QUI IN PDF