Preparazione fisica basket: protocolli individuali pre- e post-allenamento

Sono davvero molto felice di poter ospitare sul mio sito il lavoro di un collega, ma soprattutto amico con cui ho condiviso per anni piste e pedane di atletica leggera. Dopo un’ottima carriera sportiva (vanta 8 metri di salto in lungo), Mattia Nuara si è specializzato ultimamente nella preparazione fisica del basket, diventando preparatore fisico dell’Aurora Desio, società storica e ben organizzata. Grazie alla sua esperienza, ha costruito un protocollo di lavoro pre- e post- allenamento, valido per tutti i giocatori di basket (dalle categorie giovanili in su), efficace da apprendere e semplice da applicare. Sotto, la sua introduzione e il suo lavoro in schede.

Ho voluto creare dei protocolli di lavoro da proporre ai giocatori di basket che seguo nella preparazione, con lo scopo di prevenire il più possibile gli infortuni più comuni o che mi si sono presentati, legati a questo sport sempre più fisico. Queste schede sono “lavori personali” finalizzate a risanare le carenze di ogni singolo giocatore, non da intendere come sostituzione alla preparazione fisica, poiché vengono seguiti da me già sul campo durante la settimana (gli under 16 per due ore, gli under 18 e 20 per tre ore e la prima squadra che milita in serie B per 4 ore) durante i quali svolgiamo lavori di forza, agilità, rapidità, prevenzione agli infortuni e mobilità. Questi protocolli vengono dati a ogni singolo giocatore dopo avergli fatto un’anamnesi personale e un’accurata visita funzionale e posturale. Sono inoltre stati creati da svolgere prima del allenamento, per non durare più di 15 minuti, in base allo spazio e al materiale a disposizione.

Mattia Nuara (mattia.nuara@virgilio.it)

#
#

(159)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *